L’importanza di far parte di EurTradeNet, network europeo di professionisti doganali

L’importanza di far parte di EurTradeNet, network europeo di professionisti doganali

Questo è sicuramente un momento di forte innovazione per il nostro settore, con numerose novità: basti vedere, ad esempio, tutto quello che riguarda la Reingegnerizzazione AIDA per i nuovi processi di Import e nuovi eManifest.

In una fase come questa essere interlocutori privilegiati con la Dogana è un requisito molto importante, quasi indispensabile. Ancora meglio se uniti in un’associazione come ETN (EurTradeNet), un organismo internazionale senza scopo di lucro cui siamo associati dal 2016.

EurTradeNet è un network a livello europeo che riunisce gran parte (oltre 90mila) molti fornitori di servizi doganali e relativi software. ETN rappresenta così una grande rete europea di settore, nella quale si sommano le esperienze locali nei servizi di gestione delle informazioni e nelle soluzioni di comunicazione con le dogane, per garantire le soluzioni più efficaci.

Inoltre, in qualità di associazione professionale, partecipa attivamente alle sessioni di lavoro di organismi europei come la DG TAXUD (Direzione generale della Fiscalità e dell'unione doganale) e la WCO (Organizzazione mondiale delle Dogane), rilasciando agli associati informazioni dettagliate sui progetti europei in ambito doganale.

Nel 2016 abbiamo contribuito insieme ad alcune software house specializzate nel settore della dogana, alla nascita della divisione italiana (ETN Italia).

Far parte del network di ETN Italia, quindi, ci consente sia di confrontarci al meglio riguardo i problemi del nostro settore, sia di proporre soluzioni condivise insieme ad altri professionisti, oltre ad avere una maggiore rappresentanza ai tavoli tecnici dell’ADM – Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli.

Negli ultimi tavoli tecnici e incontri ai quali abbiamo partecipato, organizzati dall’ADM e incentrati proprio sulle ultime novità e sui test che stiamo eseguendo, sono emerse interessanti prospettive di collaborazione, che speriamo portino ad un maggior riconoscimento (meglio ancora Certificazione) e supporto reciproco con la dogana.

TOP