Certificati di circolazione EUR 1, EUR MED, ATR.

Certificati di circolazione EUR 1, EUR MED, ATR.

I certificati di circolazione EUR 1, EUR MED e ATR sono documenti utilizzati per attestare l’origine preferenziale della merce nelle operazioni di esportazione verso paesi extra-UE che hanno siglato con l’Unione Europea accordi di libero scambio (ALS), permettendo al cliente di non pagare dazi all'importazione o di pagarli in misura ridotta.

Un esempio è il recente accordo tra UE e Vietnam, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale il 12 giugno ed entrato in vigore il 1° agosto 2020.

Il documento va presentato all’Ufficio doganale contestualmente alla dichiarazione di esportazione e compilato in tutte le sue parti.

Nel caso delle dichiarazioni presso luogo approvato è ancora possibile oggi effettuare una pre-vidimazione dei certificati, ma con la nota prot. n. 91956/RU del 26 luglio 2019 l’Agenzia delle Dogane ha fornito dei chiarimenti sulla validità di questa semplificazione, ritenendola non più valida.

Il termine ultimo di tale procedura, prorogato più volte nel corso dell’ultimo anno, è il 31 ottobre 2020.

I certificati possono essere sostituiti da una dichiarazione di origine nella fattura dell’esportatore, a patto che vi sia uno dei seguenti presupposti:

  • le spedizioni siano di importo inferiore a 6.000 euro
  • la ditta abbia lo status di AEO
  • la ditta abbia lo status di Esportatore Autorizzato
  • la ditta sia un Esportatore Registrato al REX (per esportazioni in Canada e Giappone).

Per chi non rientra nei casi sopra elencati è necessario emettere un certificato che dovrà riportare gli elementi della dichiarazione di esportazione: EUR 1, EUR MED per l’utilizzo della Convenzione Pan Euro Mediterranea e ATR per la Turchia.

Per dichiarazioni particolari o più complesse possono essere presenti articoli che prevedono un certificato oppure articoli che prevedono certificati differenti (per ogni destinatario).

Sono questi i casi in cui Sogedo semplifica la loro compilazione, creando in automatico i certificati a partire dalla dichiarazione doganale (clic qui per saperne di più).

Fonte immagine: GPS Genoa Port Service

TOP