Inviata con successo una bolla doganale in ambiente reale con il nuovo tracciato

Inviata con successo una bolla doganale in ambiente reale con il nuovo tracciato

Annunciamo con piacere che abbiamo effettuato l’invio di una bolla doganale import con il nuovo tracciato in ambiente reale!

La bolla doganale è stata creata con il nostro software gestionale SoGeDo che, pur essendo anche in versione beta, permette già di gestire tutte le informazioni, tabelle, condizioni previste dai nuovi tracciati in formato XML.

Ricordiamo che questi tracciati sono stati creati dall’Agenzia delle Dogane e sono allineati all’EUCDM (EU Customs Data Model), un modello utilizzato per rappresentare i dati previsti dalla normativa doganale della UE: il loro utilizzo diventerà obbligatorio a partire dal 1° gennaio 2022.

Ritornando alla nostra dichiarazione di importazione, dopo aver installato il programma alla Cad Trisped srl, cliente che si è reso disponibile a collaborare per questo primo invio, abbiamo caricato i dati relativi a questa operazione che prevedeva 11 articoli.

Al termine dell’inserimento, attraverso il nuovo riepilogo dati bolla (stampa di cortesia che prenderà il posto del DAU), abbiamo controllato tutte le informazioni inserite sulla bolla e in particolare pesi, valori, diritti doganali e documenti allegati.

I passi successivi, che il programma SoGeDo continua ad effettuare in modo automatico con un solo click, sono stati:

  • creazione del flusso XML (messaggio H1);
  • apposizione della firma remota (Intesa);
  • invio su nuova piattaforma di accoglienza (Web Service);
  • lettura esito con codice MRN e codice svincolo (canale verde CA).

Con la ristampa della bolla di cortesia comprensiva del codice a barre relativo all’MRN e del codice svincolo, il primo invio è terminato con successo!

Ringraziamo per la collaborazione e la disponibilità il doganalista, Dottor Alberto Galardi, e la Dogana di Arezzo.

Appena possibile testeremo ulteriori invii in ambiente reale presso altre dogane.

TOP